Trabzonspor, scacco matto al re. Il Sivasspor perde la testa

 

Al Trabzonspor servivano solo i tre punti, per legittimare un primo posto e un sorpasso già virtuale, e tre punti sono arrivati. Con un protagonista assoluto: Alexander Sørloth.

Dopo 21 turni in testa alla Superlig, la sorpresa Sivasspor deve lasciare il passo all’unica “big” che in questo campionato sta dimostrando solidità e continuità, oltre che un bel gioco, il Trabzonspor.

Nonostante i vari infortuni, che hanno privato i bordomavi della stella Abdülkadir Ömür per tutta la stagione (rientro previsto ad Aprile), i ragazzi del Mar Nero azzannano la capolista con un match di rabbia, orgoglio e grande calcio.

La chiave del match é sempre lui, Alexander Sørloth: il norvegese, in prestito dal Crystal Palace, é protagonista del match che può segnare la stagione dopo che il ricorso alla squalifica di due giornate é stato accettato e ridotto ad una sola gara.

Sørloth é il vero re di Trebisonda, e dopo soli 4 minuti sblocca la gara con un colpo di testa in mischia, che gli vale il 17 centro stagionale e la vetta della classifica marcatori. Il Senol Gunes Stadyionum è in delirio, con i tifosi consci di essere in vetta dopo quasi 9 anni.

Non paghi del vantaggio, i Karadeniz spingono fino alla fine del primo tempo, trovando il raddoppio con un fortunato autogol che legittima però un dominio assoluto.

Il Sivasspor sembra essersi perso, e il rallentamento delle ultime giornate era sicuramente un campanello d’allarme. La reazione dei biancorossi é tardiva, con i primi pericoli che arrivano solo dopo il 70′: gli ospiti recriminano per un gol annullato, per un fallo di mano netto fischiato in area a Yatabare, che però riuscirà a trovare la rete al 92′.

Troppo tardi per riprendere il match e la vetta: la Superlig, da oggi ha un nuovo re (Alexander Sørloth) e una nuova regina, dai colori bordomavi, che con una gara in meno possono già sognare la fuga in vetta.

Tabellino

Trabzonspor-Sivasspor 2-1

Trabzonspor 4-1-4-1

Çakır; Pereira, Da Costa, Campi, Novak; Obi Mikel; Guilherme (69′ Erdogan), Ndiaye, Sosa (89′ Turkmen), Nwakaeme (35′ Parmak); Sørloth

Sivasspor 4-2-3-1

Samassa; Goiano, Appindangoyé, Osmanpaşa (49′ Camara), Çiftçi (33′ Öztekin) ; Arslan, Aksoy; Fernando, Yandaş, Erdal (63′ Ordemir); Yatabare.

Marcatori: 4′ Sørloth (T), 43′ aut. Osmanpaşa, 90’+2 Yatabare (S)

Ammoniti: Goiano, Erdogan, Obi Mikel.

Lascia un commento