Süper Lig, 18° giornata: trionfo del Başakşehir a Trebisonda

Netta e dominante vittoria di un Başakşehir mai come ora vicino al suo primo titolo nazionale. La Süper Lig intera si ritrova al cospetto della squadra arancio-blu, l’unica non toccata dalla crisi della lira turca la scorsa estate.

L’arrivo di Robinho, che peraltro il Başakşehir finanzia senza troppi problemi dalla cessione di Da Costa (4,5 milioni per un difensore preso a zero), non fa che aumentare le frecce all’arco di Abdullah Avci, allenatore e vero demiurgo di questa creatura fondata nel 2014. Ora il Başakşehir dovrebbe fare un miracolo per perdere il titolo. Sei punti di vantaggio sulle principali inseguitrici, il Galatasaray di Fatih Terim rimasto ormai senza attaccanti (anche se 6 gol all’Ankaragücü ci raccontano che Onyekuru è pronto a dire la sua nella lotta al titolo). Il nigeriano falso nueve è la speranza dei tifosi giallorossi, delusi dall’immobilismo sul mercato della dirigenza, dettato anche dal fair play finanziario e dall’oggettiva pesantezza di diversi ingaggi già presenti nella rosa. Insieme al Galatasaray troviamo un sorprendente Yeni Malatyaspor, vera rivelazione della stagione: il tecnico che sta brillando di più è Erol Bulut, 43 anni e tante belle nuove idee messe in campo.

Si ferma invece nettamente, oltre al Trabzonspor travolto in casa dalla super-squadra di Avci, il Kasımpaşa di mister Denizli. Corsaro Okan Buruk con il suo Rizespor, disperato in zona retrocessione come un Fenerbahçe che galleggia ancora lì tra il quartultimo e il terzultimo posto che sancirebbe un verdetto clamoroso, assurdo, senza precedenti nella storia del calcio turco. Che la crisi delle tre “grandi” del calcio nazionale sia ormai sotto gli occhi di tutti, non è nulla di nuovo. Ma che una di loro rischi addirittura di retrocedere, nell’anno in cui il presidente è diventato l’uomo che da solo con le sue holding fattura il 10% del PIL turco, è assolutamente incredibile. Come il gol di Soldado, l’ennesima speranza tradita di questa stregata stagione del Fener: il pari del Bursaspor arriva al 90′, come una sentenza. Ci sarà ancora tanto da lavorare per i canarini.

RISULTATI

Akhisar-Beşiktaş 1-3 (23′ Tokoz, 48′ Gonul, 76′ Larin, 81′ Cikalleshi)

Yeni Malatyaspor-Goztepe 3-2 (1′ Sismanoglu, 20′ Akbunar, 34′ Donald, 41′ Poko, 54′ rig. Aleksic)

Erzurumspor-Konyaspor 1-2 (45′ Sahiner, 57′ Findikli, 59′ Antalyalı)

Antalyaspor-Kayserispor 0-0

Galatasaray-Ankaragucu 6-0 (1′, 26′ Gumus, 21′, 59′, 63′ Onyekuru, 86′ Ndiaye)

Alanyaspor-Sivasspor 2-0 (37′ rig. Campos, 45′ Fernandes)

Trabzonspor-Başakşehir 2-4 (32′ Kahveci, 42′ Clichy, 46′ aut. Ekuban, 49′ Ekuban, 80′ Yazıcı, 86′ Visca)

Bursaspor-Fenerbahçe 1-1 (22′ Soldado, 90′ Kara)

Kasımpaşa-Rizespor 0-1 (23′ Umar)

CLASSIFICA

# Team MP W D L F A D P Last 5 matches H2H
1 18 11 5 2 26 10 +16 38 WDDWL
2 Previous rank: 5 18 9 5 4 36 21 +15 32 WWDDL
3 18 9 5 4 29 18 +11 32 WDWWD
4 18 9 2 7 37 29 +8 29 LWLLD
5 Previous rank: 2 18 8 5 5 34 26 +8 29 LWDWW
6 Previous rank: 7 18 8 5 5 31 24 +7 29 WLDDW
7 Previous rank: 8 18 7 7 4 25 21 +4 28 WDWLW
8 Previous rank: 6 18 8 4 6 19 21 -2 28 DDLWW
9 18 6 6 6 24 25 -1 24 LLWWW
10 Previous rank: 11 18 4 10 4 18 18 +0 22 DDDLW
11 Previous rank: 10 18 7 1 10 20 22 -2 22 LWDLL
12 Previous rank: 14 18 6 3 9 15 22 -7 21 WDDDL
13 18 5 5 8 15 25 -10 20 DDWWL
14 Previous rank: 12 18 6 2 10 17 32 -15 20 LLLLD
15 Previous rank: 17 18 3 8 7 17 25 -8 17 DDDLD
16 Previous rank: 15 18 4 5 9 20 29 -9 17 LDLWD
17 Previous rank: 16 18 3 7 8 17 24 -7 16 LDDLL
18 18 2 9 7 20 28 -8 15

STATISTICHE

GOL

M. Diagne (K.pasa) 20
H. Onyekuru (Galatasaray) 9
H. Rodallega (Trabzonspor) 9

ASSIST

R. Quaresma (BJK) 9
E. Visca (IBFK) 7
Guilherme (Yeni Malatyaspor) 7

Lascia un commento