Champions League: Astana-Galatasaray 2-2

Atmosfera delle grandi occasioni, e non potrebbe essere altrimenti. Astana-Galatasaray è la prima storica partita di un club kazako in Champions League, in casa. Dopo aver perso 2-0 nella prima giornata, sia l’Astana che il Galatasaray sono alla disperata ricerca di punti.

LA PRIMA FRAZIONE – Parte forte l’Astana, che cerca di far valere il fattore campo. Dall’altra parte il Galatasaray mantiene il suo schieramento 4-2-3-1, con Bilal Kisa a sostituire José Rodriguez. Sono proprio i giallorossi a ripartire bene in contropiede: Sneijder scocca il sinistro, Eric risponde molto bene. Forse è qui che si spegne un po’ l’Astana, che al 5′ abbassa il baricentro del suo 4-1-4-1. Le scelte di Hamzaoglu pagano: proprio Bilal Kisa troverà il sinistro vincente al 31′, facendo scendere il silenzio per qualche momento sull’Astana Arena. La reazione dei padroni di casa arriva con Kabananga, poco lesto a trasformare un calcio d’angolo al 35′. Al 42′ viene ammonito Inan, mentre un minuto dopo arriva finalmente un’opportunità d’oro per l’Astana, ma “Foxi” Kethevoama calcia fuori. Risponde subito Podolski, in un vivace finale del primo tempo. Eric para, si resta 0-1.

LA SECONDA FRAZIONE – Nella ripresa la musica cambia: l’Astana finalmente mette la faccia fuori dal guscio, cercando di impensierire il Galatasaray. I turchi si chiudono e non riescono a creare più molto, a parte un’opportunità per Bulut. Sono i padroni di casa a rendersi pericolosi, con due occasioni gigantesche per Dzolchiev al 63′ e Foxi al 65′. Hamzaoglu risponde con l’inserimento di José Rodriguez per un Podolski poco concreto sotto porta. Non basta il centrocampo a tre: il Galatasaray continua a soffrire, e l’Astana passa, anche solo per caso. 1-1, autorete di Hakan Balta al 77′ dopo un errore di Semih Kaya che scivola, aprendo la porta all’attacco letale kazako. E l’incredibile 2-1 può addirittura diventare realtà qualche minuto dopo, quando Kavananga grazia Muslera e spedisce fuori il pallone del possibile vantaggio kazako. Il finale è pazzo, con il Galatasaray che porta il punteggio sul 2-1 con Sinan Gumus ma si vede rimontare 2 minuti dopo, con un fortunato Canas a trovare un’altra deviazione di Carole. Finisce 2-2, una notte storica per il calcio kazako.

Un disastro per il Galatasaray, che vede lontanissime le possibilità di qualificarsi contro Benfica e Atlético, anche in virtù dell’inattesa vittoria dei portoghesi al Vicente Calderòn.

CLASSIFICA DEL GIRONE:

Benfica 6
Atlético de Madrid 3
Galatasaray 1
Astana 1

Appuntamento per la terza giornata al 21 ottobre 2015. Si sfideranno da una parte Galatasaray e Benfica, dall’altra Astana ed Atlético Madrid.

Bruno Bottaro

Bruno Bottaro

Classe 1993, da Ponte San Pietro (Bergamo). Due anime: aspira a diventare giornalista sportivo con l’hobby della musica, in alternativa musicista con l’hobby del giornalismo sportivo. Fondatore di calcioturco.com, il primo ed unico sito italiano sul calcio in Turchia. Autore per MondoFutbol.com.
Bruno Bottaro