Champions League, il Başakşehir vola ai preliminari: battuto il Brugge 2-0

Il Başakşehir regola il Brugge e vola ai preliminari di Champions League. È una vittoria totale quella degli uomini di Abdullah Avcı, che dominano in lungo e in largo il match senza mai dare l’impressione di poter riaprire la contesa.

Dopo il 3-3 dell’andata in Belgio, in cui i rimpianti erano più della contentezza per aver strappato tre reti in trasferta, si era già capito il valore del Başakşehir. I preliminari di Champions League erano ampiamente raggiungibili ed è così che è andata: straripante vittoria degli arancio-blu della periferia ovest di Istanbul, una squadra che avrebbe potuto addirittura trovare un divario più ampio di quanto non dica il punteggio. La gestione del match, con un Emre Belözoğlu in forma smagliante, non è mai stata degli ospiti. Fin dai primi minuti, quando un cross di Clichy trova la testa di Adebayor, solo in area e pronto a ribadire in rete.

Sorride Abdullah Avcı, tecnico e soprattutto architetto di una rivelazione che ora non vuole più abbassare le pretese. Lo fa capire con autorità in un primo tempo di grande intensità: in evidenza anche Edin Višća, che all’andata era apparso in forma non ottimale e che invece alla Fatih Terim Arena ha ritrovato il gol (su assist di Adebayor) e la felicità di essere una parte fondamentale di questo gruppo. La ripresa poi è solo accademia e gestione, con un Brugge demotivato e chiaramente già con la testa altrove. Trionfo arancio-blu, vittoria del Başakşehir. Una squadra che ha dei limiti, che probabilmente verranno sfruttati dalle prossime avversarie (il Napoli è in forma clamorosa e gioca un calcio indescrivibile, il Siviglia è esperto e abituato a queste partite). Il Başakşehir ha però stra-raggiunto l’obiettivo minimo stagionale, raggiungere i gironi di Europa League. Poi, basterà un’altra (ancor più grande) impresa, a scrivere una storia che davvero avrebbe dell’incredibile.

Lascia un commento