Europa League, terzo turno: Başakşehir e Beşiktaş non convincono

Serata non entusiasmante per il calcio turco in Europa League.

Si attendevano grandi cose sia da Başakşehir che da Beşiktaş, con entrambe le formazioni che ospitavano in Turchia, rispettivamente, Burnley e LASK Linz. Tuttavia non sono arrivate emozioni indimenticabili e, soprattutto nel caso degli arancio-blu, nemmeno dei gol che ora servono come il pane per la qualificazione.

Chiaramente il caso del Başakşehir è quello più complesso. Lo scontro con il Burnley dello stratega Sean Dyche era tutt’altro che una passeggiata di salute e tutti i pronostici lo confermavano. Tuttavia la lentezza di gioco e l’incapacità di creare occasioni, soprattutto nella prima frazione di gioco, hanno permesso ai Claret and Blues di occupare il campo a loro piacimento, portando a casa un comodo 0-0 da ribaltare nella calda atmosfera inglese tra 7 giorni. Impresa fattibile, secondo il Burnley almeno, che però per larghi tratti della partita non ha visto il migliore IBFK. Macchinoso e lontano dalla condizione atletica ideale, il collettivo della periferia ovest di Istanbul non sembra pronto per il campionato turco, che tra meno di 24 ore aprirà i battenti. Tanto lavoro per Avci e la sua équipe di professionisti, nelle prossime ore e nel corso della settimana che porterà a una sfida Oltremanica, tutt’altro che facile con lo 0-0 di stasera; e non sarà nemmeno l’ultimo preliminare, prima della fase a gironi di Europa League.

Sulle riva del Bosforo, invece, è almeno arrivata una vittoria per il Beşiktaş, che però non è soddisfatto. Tante le occasioni sprecate contro un LASK Linz visibilmente inferiore, e schierato in campo senza un vero e proprio canovaccio tattico. Subito sotto, la compagine austriaca ha badato a evitare ulteriori scompensi. Una tattica difensiva, che però ha pagato con il passare dei minuti. L’atmosfera da cantiere aperto che già vi raccontavamo qualche giorno fa si è palesata nel corso del match, con un BJK che ha sprecato tantissime opportunità e non ha capitalizzato il prezioso vantaggio iniziale, conseguito grazie a un Ryan Babel già in forma campionato. Sarà l’olandese una delle poche note positive di una serata agrodolce, nonostante l’1-0 finale, per il BJK e per il calcio turco. Tra una settimana, in Inghilterra e in Austria, capiremo se le preoccupazioni di stasera si tramuteranno nei fantasmi delle passate qualificazioni estive. Oppure se, al contrario, c’è una speranza in fondo al tunnel.

Lascia un commento