Ufficiale: Sivasspor, Okan Buruk si è dimesso

Okan Buruk non è più l’allenatore del Sivasspor: l’ex-Inter si è congedato oggi pomeriggio dal Sivasspor Tesisleri, salutando la squadra e la dirigenza con cui ha trovato un accordo per la risoluzione del contratto.

Dopo il 4-0 contro l’Osmanlispor, e soprattutto l’1-2 subito settimana scorsa dall’Eskisehirspor, la situazione di Buruk sulla panchina di Sivas si era complicata notevolmente. Una serie di cambiamenti nel calciomercato invernale hanno stravolto l’identità del Sivasspor, squadra che grazie a Buruk aveva risalito la china della classifica uscendo per qualche giornata anche dalla zona-retrocessione.

La striscia negativa delle ultime giornate ha di nuovo portato lo spettro della 1.Lig su Sivas, città che ci ha regalato grandi attimi di calcio negli anni scorsi con Roberto Carlos e la sua straordinaria cavalcata verso l’Europa con i gol di Aatif Chahechouhe, ancora in rosa e ultimo baluardo di un gruppo che sembra destinato alla retrocessione.

Quest’anno la musica è stata diversa dal gioco spumeggiante delle scorse stagioni, e la falsa partenza sotto i dettami di Sergen Yalçin aveva fatto intuire che la situazione non era buona. Con Buruk è comunque arrivata una lieve risalita, che alla pausa invernale vedeva il Sivasspor al quartultimo posto. Poi un nuovo crollo, inevitabile anche a causa della mancata alchimia tra i nuovi acquisti e la contemporanea inattesa reazione di Eskisehirspor e Gençlerbirligi. L’avventura di Buruk a Sivas finisce qui, l’ex-Inter ha salutato ringraziando lo staff e i giocatori. Ripartirà ancora dalla Turchia, dove ha tanti estimatori sia in Super Lig che in PTT 1.Lig.

Lascia un commento