Esclusiva: Fenerbahçe, trattativa per Okay Yokuslu. Proposto Topuz nello scambio

Il calciomercato non si ferma mai. Diverse trattative iniziano proprio nel corso della stagione; stavolta è il Fenerbahçe a muoversi, con un’offerta presentata al Kayserispor, club retrocesso lo scorso maggio dalla Super Lig alla 1.Lig.

Il giocatore al centro del vortice è Okay Yokuslu, promettente centrocampista classe ’94, duttile tatticamente – può fare tutti i ruoli, dal trequartista al mediano – e dal futuro interamente da scrivere. Il suo gol contro l’Australia, in un match tra selezioni nazionali giovanili, lo ha portato alle luci della ribalta.

Yokuslu era già titolare fisso nel Kayserispor la scorsa stagione, nonostante la giovane età. Dopo la retrocessione, ha scelto di restare per trovare spazio e continuità. Ed ora le sirene del Fenerbahçe potrebbero farlo tentennare.

Il club gialloblù di Istanbul è celebre per il suo fiuto nello scovare giovani speranze del calcio turco: negli ultimi anni, da Potuk a Topal, passando per Salih Ucan (ora alla Roma), il Fenerbahçe ha quasi sempre anticipato la concorrenza. Stavolta i Canarini ci provano con un’offerta importante: sul piatto il cartellino di Mehmet Topuz, centrocampista che non gioca spesso, ma dà sempre un importante contributo quando viene chiamato in causa. Idolo dei tifosi anche grazie alla sua singolare capigliatura, Topuz si è attratto numerose simpatie per una scena indimenticabile nei festeggiamenti al titolo del Fenerbahçe, a cui ha portato il suo cane.

Lo scambio Topuz-Yokuslu potrebbe avvenire a gennaio; tuttavia, non va scartata una possibilità. La dirigenza del Fenerbahçe sta infatti considerando di chiudere l’affare per il prossimo giugno, così da poter concedere a Yokuslu un’intera stagione da titolare in Cappadocia, per poi fargli compiere il grande salto.

2 Comments on “Esclusiva: Fenerbahçe, trattativa per Okay Yokuslu. Proposto Topuz nello scambio

  1. Pingback: Okay Yokuslu, il ’94 del Kayserispor seguito dal Fenerbahçe

  2. Pingback: Trabzonspor, presentato il nuovo direttore sportivo

Lascia un commento