Addio a John Moshoeu: l’ex Fenerbahce sconfitto dal cancro

Si è spento in Sudafrica John Moshoeu: in data odierna all’età di 49 anni, a seguito di una lunga e terribile malattia. Lo ha confermato poco fa il suo agente su twitter.

John Moshoeu nacque a Soweto il 18 dicembre 1965 e fin da piccolo mostrò il suo immenso talento con il pallone con il Giant Blackpool. Negli anni ’90 arrivarono per lui le prestigiose chiamate da Kaiser Chiefs e nazionale maggiore del suo paese che permisero a Moshoeu di passare al Genclerbirligi di Ankara nel 1993, dopo essere stato visionato da Ilhan Cavcav in persona.

Dopo due annate mediocri nella capitale il sudafricano sposò il progetto Kocaelispor ed è qui che il centrocampista esplose trascinando con i suoi gol i neroverdi di Izmit a successi inimmaginabili come la vittoria in Turkiye Kupasi.

Nel 1997 i dirigenti del Fenerbahce portarono il nazionale sudafricano a Kadikoy con un blitz di mercato. Nel quadriennio 1997-2001 Moshoeu scese in campo con la maglia dei Canarini di Istanbul 75 volte segnando 15 reti, prima di passare al Bursaspor.

Dopo due anni in chiaroscuro con i verdi di Bursa John, sentendo nostalgia di casa, accettò la corte del Kaiser Chiefs. Una volta terminata l’esperienza con il club di Johannesburg il centrocampista, prima di terminare la propria carriera, ha militato anche nell’Amazulu Durban FC e nell’Alexandra United FC.

Alla fine dell’anno scorso era giunta la notizia di un cancro maligno che oggi ha deciso di non lasciare scampo al giocatore, lasciando nello sconforto più totale famiglia e fans. Moshoeu è stato incluso nella classifica dei migliori 10 giocatori africani mai transitati dalla Super Lig da parte dell’istituto Opta: poterlo raccontare, oggi, è un grande orgoglio per calcioturco.com.

RIP John